Yoga: Tadasana o posizione eretta

tadasana

Nello yoga il tadasana prevede che il corpo debba assumere una posizione eretta e ferma come una montagna. Ecco i punti cardine dell’esecuzione:

  • Mettiamoci eretti e con le gambe unite, le braccia distese lungo ai lati del corpo, i talloni uniti e gli alluci quasi che si toccano e la pancia contenuta, rimaniamo così immobili tendendo i muscoli delle gambe e delle anche respirando lentamente e a fondo.
  • Teniamo la nostra attenzione sul contatto delle piante dei piedi col suolo distribuendo il peso in modo uniforme su entrambi i piedi cercando di essere il più stabili possibili.
  • Ora ruotiamo i palmi delle mani varso l’esterno in modo che i gomiti si rivolgano indietro, le spalle si aprano e le braccia si distanzino un po’ dal corpo.
  • Rilassiamo gli avambracci da far avvicinare i gomiti ai fianchi.
  • Manteniamo la posizione per più respirazioni, tenendo l’attenzione sulle piante dei piedi e cercando di tenere la stabilità quanto più possibile controllando le oscillazioni. Respiriamo lentamente immaginando che il corpo si allunghi verso l’alto e rilassiamoci.

Benefici

Tadasana attiva il primo chakra, Muladhara, ci aiuta a correggere i problemi di portamento dandoci un senso di leggerezza, è anche la base per tutte le posizioni erette in equilibrio.