Yoga: Bhujangasana o posizione del cobra

bhujangasana yoga

In bhujangasana il corpo assume una posizione simile a quella del cobra durante l’attacco:

  • Mettiamoci distesi a pancia in giù con la fronte a terra, con le gambe e i talloni uniti, le braccia distese lungo i fianchi e aderenti al corpo con i palmi poggiati a terra, restiamo immobili con gli occhi chiusi respirando lentamente e a fondo.
  • Spostiamo le mani poggiate a terra in linea con le spalle, portiamo l’attenzione sulla colonna vertebrale e le gambe distese, visualizziamo e concentriamoci mentalmente su una linea che colleghi i piedi alla testa, percepiamo l’allungamento del corpo attraverso di essa.
  • Ora inspirando solleviamo con calma la testa inarcando la schiena, tenendo sempre il bacino, le gambe e le mani poggiati a terra, evitando durante il sollevamento della testa di aiutarci con le mani.
  • Quando siamo al massimo inarcamento possibile aiutamoci con le braccia per tenere la posizione alcuni secondi e tratteniamo il respiro per 3 o 4 secondi, non forziamo troppo perché con la pratica aumenterà il tempo di mantenimento di questa posizione.
  • Ora espirando iniziamo a scendere stando attenti che sia sempre la schiena a controllare la discesa e non le braccia, manteniamo l’attenzione sul plesso solare. Respiriamo lentamente e rilassiamo..

Benefici

Bhujangasana attiva il terzo chakra, Manipura, svolge un’azione tonica sulla schiena e sulla colonna vertebrale.