Talassoterapia

Che cos'è

Talassoterapia La talassoterapia è una terapia che si avvale delle proprietà terapeutiche del soggiorno marino, dall'esposizione al sole, dai bagni nell'acqua marina, dalle sabbiature e dal clima marino in generale; il nome derivo da thalassa che in greco vuol dire mare. Il clima marino può essere eccitante se ha un'intensa luminosità, venti forti, temperature non eccessivamente elevate e spiagge non riparate dalle onde; mentre è sedativo se il vento è debole, l'aria è umida e la costa è abbastanza riparata dalle onde; oltre a questa proprietà c'è da dire che l'aria marina è molto più pura di quella che si respira solitamente nell'entroterra, e gia questo da solo apporta molti benefici. Il sole a livello marino ha un'irradiazione molto più forte per via della riflessione dell'acqua, anche l'acqua possiede molte proprietà curative come le acqua minerali sobromoiodiche. Anche se le proprietà dell'ambiente marino erano conosciute ed utilizzate fin dall'antichità, il primo a parlarne con questo termine fu La Bonnardière nel 1870.

Proprietà terapeutiche e curative

L'acqua di mare ha varie proprietà sul nostro organismo e sulla nostra psiche, tra le quali quella rivitalizzante, detergente, antimicotica, antibatterica, ma il principale uso terapeutico è contro le artrosi, l'obesità, le infiammazioni tendinee e muscolari, le malattie a carico dei vasi sanguigni e maggiormente delle vene, vari problemi a carico dell'apparato genitale, disturbi della pelle e problemi a carico dell'apparato respiratorio. L'acqua marina è stato dimostrato che contiene tutti gli elementi che sono presenti sulla terra, ecco perché c'è un'analogia tra essa e con i liquidi interni dell'organismo ed essa e quindi l'attrazione che esercita su molti di noi.

Molte delle persone che affollano le spiagge nelle bella stagione forse non si rendono neanche conto dei benefici che apporta loro l'acqua marina, essa in primo luogo attiva tutto l'apparato cardiocircolatorio, poi stimola il metabolismo e quindi tutte le funzioni di assimilazione dei nutrienti ed e di espulsione delle scorie; bene sarebbe fare bagni brevi e muoverci quando siamo in acqua così da sciogliere la muscolatura e le articolazioni, alternando anche ai bagni delle passeggiate sulla riva gli effetti che se ne ricaveranno saranno molto maggiori. E una terapia indicata per tutti, banbini, anziani ed adulti, oggi stanno sorgendo molti centri che adoperano l'acqua marina come viene utilizzata nei centri termali, l'importante è affidarsi a persone specializzate.

Bagni di sabbia o Psammoterapia

Psammoterapia I bagni di sabbia o anche detti psammoterapia hanno anche loro origine antichissime e sono inevitabilmente parte integrante della talassoterapia, per applicare questa terapia occorre avere una spiaggia ben riscaldata dal sole, si scava una buca in modo che possiamo distenderci con il corpo all'interno e ci si fa ricoprire completamente con la sabbia calda, ovviamete con la testa libera per poter risperare e tenuta all'ombra, la durata di questi bagni di sabbia non dovrebbe superare mai l'ora, comunque e sempre bene iniziare con sedute brevi di 15 minuti e poi man mano aumentare la permanenza fino ad un'ora. Le proprietà benefiche della sabbia si uniscono a quelle dell'acqua marina, ecco perché in molti stabilimenti che che attuano questa terapia la sabbia viene frequentemente mossa e bagnata con acqua di mare. Queste sabbiature curano maggiormente problemi di artrosi, infiammazioni tendinee e muscolari, obesità, rachitismo, osteoporosi e decalcificazioni osse in genere oltre a rigenerarci nello spirito.

note legali info