Come assumere e usare i farmaci omeopatici

Rimedi omeopatici I farmaci omeopatici vengono venduti in forma sia liquida che solida, quando sono liquidi, in genere gocce in un flacone essi devono essere sempre agitati prima dell'uso e poi si può diluire in un po' d'acqua o versare direttamente sulla lingua; i rimedi allo stato solido invece si presentano in preparati granulari o compresse (dette globuli) e di solito anche questi vanno assunti sotto la lingua, a volte anche disciolti. Questi farmaci vanno sempre assunti lontano dai pasti o meglio ancora a digiuno di prima mattina, non assumere nelle immediate vicinanze aromi forti come menta, peperoncino e altre o sostanze nervine come caffè e thè in quanto possono interferire con il principio attivo del rimedio omeopatico. Non bisogna prendere più di un preparato alla volta salvo prescrizione medica e non vanno mai masticati o ingoiati.

Altra cosa importante è seguire la posologia che ci viene prescritta, essa è basata oltre che sulla malattia anche sul grado di diluizione del rimedio; immportante è la giusta conservazione dei rimedi, che devono essere tenuti in una cassetta tipo quella dei farmaci ma non nella stessa, al riparo dalla luce e dal calore in un ambiente ben aerato.

note legali info