DHEA (deidroepiandrosterone)

Che cos'è, a cosa ci serve, indicazioni e proprietà

Il DHEA (deidroepiandrosterone) è un ormone che viene prodotto dalla corteccia surrenale, stimolata dall'ACTH, è androgenico. Coadiuva nella produzione di mielina (la guaina che avvolge i nervi), all'attivazione dell'enzima G6PD che contribuisce alla riduzione delle cellule adipose e viene convertito in ormoni sessuali maschili. La concentrazione di DHEA inizia a diminuire verso i 30 anni, per avere una rapida accellerazione dai 40 anni in poi, fino ad arrivare oltre i 70 anni dove abbiamo il 10% di DHEA in circolo di quando avevamo 20 anni. Spesso viene abusato dagli sportivi in quanto si pensa che abbia effetti anabolizzanti, aumenti la forza e la resistenza, ma questo non è confermato scientificamente. Un tempo si pensava che potesse anche ritardare gli effetti dell'invecchiamento, potesse contrastare l'insorgere di alcune malattie degenaritive, l' Alzheimer, contro l'arteriosclerosi, per incrementare i livelli di testosterone, per migliorare la memori e i processi cognitivi nelle persone anziane, per contrastare la depressione e il cattivo umore, per le malattie autoimmuni e per stimolare la libido; ma sono solo effetti possibili e al momento senza nessun riscontro scientifico.

Sintomi da carenza

Non sono noti sintomi di una sua carenza.

Dove si trova

Viene sintetizzato dalla corteccia surrenale.

Quando assumerlo, dose raccomandata

E considerato un prodotto dopante, quindi proibita dal regolamento antidoping, dovrebbe essere assunto solo dietro prescrizione medica, comunque è contrindicato in caso di carcinoma prostatico, mammario, uterino e dell'ovaio; non sono note inhterazione e problemi da sovradosaggio; come effetti collaterali può dare: acne, brufoli, irsutismo, perdita di capelli, cambiamento del timbro della voce nelle donne, alterazione dei profili ormonali, problemi a carico del fegato, incremento del rischio di tumori (in particolar modo alla prostata per gli uomini e alla mammella per le donne) e altri effetti simili all’abuso di steroidi.

note legali info