Dolore alla spalla

Che cos'è e probabili cause

spalla Non riusciamo ad alzare il braccio sopra la testa? Abbiamo un dolore sordo alla spalla? Diciamo subito che i movimenti delle braccia sopra la testa sono inversamente proporzionali alla salute delle nostre spalle. La ginnastica, il nuoto, il tennis e qualsiasi movimento delle braccia sopra la testa, purché sia vigoroso e ripetuto, possono tutti causare danni alle spalle.

Il motivo di questo è che il punto forte della spalla, cioè la sua grande capacità di movimento, la rende più vulnerabile alle lesioni e agli stiramenti dei tendini e dei legamenti. A differenza dell'articolazione dell'anca, che è studiato per garantire stabilità con un profondo incastro a palla e orbita, l'articolazione della spalla ha un'orbita piuttosto piccola rispetto alla palla che ospita. La cuffia rotatoria è un meccanismo che serve a tenere la palla ben centrata nell'orbita. Non sorprendiamoci quindi che gli strappi alla cuffia rotatoria, che colpiscono tutti, professionisti e dilettanti dello sport, siano una delle prime cause di dolori alla spalla. Basta anche una caduta scomposta a far dislocare la spalla, facendo fuoriuscire l'omero dalla sua sede naturale, cioè dall'articolazione della spalla. Anche i lavori che comportano l'uso delle braccia sopra la testa come imbiancare una parete possono determinare problemi alle spalle come tendiniti, cioè un'irritazione dei tendini causata dallo strofinamento delle ossa. Può anche insorgere la borsite, cioè un gonfiore dovuto a delle piccole sacche piene di fluidi che servono a ridurre l'attrito nella spalla.

Come si cura - Terapia

Non dobbiamo per forza soffrire di dolori alle spalle, si può ricorrere all'aspirina, all'acetominofene o a qualsiasi antinfiammatorio non steroideo da banco, che possono dare un temporaneo sollievo. Anche l'applicazione di ghiaccio sulla parte dolorante o gonfia aiuta a calmare dolore e gonfiore. Vediamo anche qualche altro consiglio per prevenire il problema:

Modifichiamo Se ci accorgiamo che un determinato movimento ci fa male o mette sotto stress la spalla, evitiamo di farlo, se ad esempio giochiamo a tennis e un tipo di battuta ci provoca dolore evitiamo di farla, semplice no.

Calore I dolori persistenti alla spalla potrebbero essere leniti con delle applicazioni quotidiane di calore. Quindi applichiamo un tampone caldo per almeno 20 minuti al giorno, questo favorirà l'afflusso di sangue nella zona e calmerà il dolore. Questo è particolarmente efficace per le tendiniti e le borsiti.

Andiamoci piano Per i dolori alla spalla di lieve entità cerchiamo di non forzarle per 3-4 settimane. Evitiamo di allungarle, sollevare pesi, spingere, tirare. Altrimenti se l'infortunio peggiore potrebbero volerci anche 6 settimane per guarire.

Piano con l'allenamento Andiamoci piano con gli esercizi per le spalle, potrebbe essere proprio questo il motivo dei nostri dolori alle spalle, proviamo a dominuire il peso e/o le ripetizioni o a cambiare esercizi. Se proprio il dolore persiste prendiamoci qualche settimana di riposo dagli allenamenti. Importante è anche riscaldarci prima di iniziare l'allenamento con un peso più leggero.

Andiamo dal fisioterapista Se i rimedi provati sembrano non funzionare, prendiamo in considerazione l'ipotesi di rivolgerci ad un fisioterapista. Alcuni studi hanno dimostrato che le persone che si sono rivolte ad un fisioterapista hanno ottenuto la stessa percentuale di guarigione delle persone che si sono fatte operare.

note legali info