Dolore alla mascella (mandibola)

Che cos'è e probabili cause

mandibola Sentiamo un clic quando apriamo la bocca, ci fa male la mascella, il dolore si estende provocandoci male anche al collo e alla testa? Potrebbe essere il sintomo di un problema all'articolazione temporomandibolare, per abbreviare viene chiamata Atm, che è la giuntura tra la mandibola e il cranio.
Quest'articolazione si può danneggiare in diversi modi, ad esempio se abbiamo l'abitudine di digrignare i denti, se abbiamo preso un colpo al volto, se siamo sotto stress o abbiamo l'abitudine di masticare penne e matite; tute queste cose possono sottoporre l'articolazione ad una notevole pressione. Una volta che si è danneggiata l'articolazione, il suo allineamento rimane compromesso e non garantisce più l'apertura e la chiusura della mascella senza intoppi. Il clic che udiamo è dato da un piccolo cuscinetto tra l'osso della mandibola e l'osso del cranio, il cuscinetto si sposta in avanti ogni volta che apriamo la bocca e sentiamo il clic. Quando sentiamo questo clic di solito è la prima indicazione che c'è un problema, e se continuiamo ad abusarne l'articolazione può ulteriormente danneggiarsi, in alcuni casi di tanto in tanto la mascella si blocca. Se il problema viene trascurato la situazione può peggiorare fino ad arrivare ad impedire l'apertura della bocca completamente.

Come si cura - Terapia

Se la nostra mandibola fa clic ma non proviamo dolore possiamo anche ignorare il problema, ma comunque sarebbe bene sottoporre il problema ad un ortopedico o ad un dentista affinché ne individui le cause, così se c'è un problema serio lo individuiamo subito. Quando c'è il dolore invece bisogna sempre prestare attenzione al problema, innanzitutto l'assunzione di antidolorifici che combattono le infiammazioni come l'aspirina e l'ibuprofene dovrebbero lenire rapidamente il dolore, ma vediamo anche qualche altro metodo.

Concediamo un po' di riposo alla mascella Quando ci fa male la mascella mangiamo solo cibi morbidi o liquidi ed evitiamo di masticare la gomma americana. Evitiamo anche di sfogare lo stress masticando oggetti solidi come penne o matite.

Impacchi caldi Possiamo anche applicare degli impacchi caldi per 10 minuti che aiutano a rilassare la zona dolente e ci darà sollievo.

Concentriamoci Quando avvertiamo che stiamo tendendo i muscoli facciali proviamo a rilassarli chiudendo le labbra senza stringere i denti.

Chiudiamo la bocca Quando ridiamo o sbadiglamo evitiamo di spalancare completamente la bocca, risparmieremo uno bello stress inutile alla nostra articolazione mandibolare.

Non digrignamo i denti Le persone che digrignano i denti nel sonno soffrono spesso di dolore alla mascella, quindi se siamo una di queste persone chiediamo al nostro dentista di dotarci di un paradenti da notte, anche se non ci farà smettere di drighignare i denti almeno li proteggerà. Spesso digrignamo i denti anche di giorno ma non ce ne accorgiamo, cerchiamo di prendere coscienza di quando lo facciamo così ci sara più facile tenere rilassata la bocca e la mandibola e ne troverà giovamento anche il digrignamento notturno.

note legali info