Problemi dello sperma e liquido seminale

Che cosa significa e probabili cause

Le ultime indagini ci dicono che la media di spermatozoi per centimetro cubo contenuti nello sperma dell'uomo media è di 66 milioni di spermatozoi, la metà di un uomo degli anni 40. Se il numero è inferiore ai 20 milioni si è classificati come poco fertili e se scende sotto i 5 milioni si è sterili.
Ancora non è propriamente chiara la causa di ciò, ci sono pareri discordanti, alcuni puntano il dito contro gli inquinanti chimici dell'ambiente come gli estrogeni, gli ormoni responsabili della crescita del seno e delle altre caratteristiche femminili, altri indicano gli inquinanti come l'alluminio, l' anidride carbonica, il piombo (che si trova dappertutto, nell'aria, nella terra, nella polvere ed è insapore e inodore) e molte altre sostanze. A volte la causa di un abbassamento degli spermatozoi nello sperma può anche essere dovuta ad un infortunio anche vecchio nella zona inguinale, quindi dei testicoli, questi a seguito del trauma secernono maggiormente ormoni femminili e quindi si abbassa la produzione di spermatozoi. Per la fertilità è meno preoccupante la presenza di sangue nello sperma, ciò può essere dovuto alla rotture di un vaso sanguigno, alla presenza di un'infezione o negli uomini più maturi alla presenza di un tumore.

Il diabete è responsabile degli orgasmi che non producono eiaculazione, mentre se l'eiaculato è trasparente potrebbe essere che le vescicole seminali non si attivano al momento giusto. Un eiaculato (sperma) giallo indica di solito che il collo della vescica non si chiude bene da evitare un piccolo travaso di urina nel liquido seminale, anche se ciò non è preoccupante per la salute potrebbe compromettere la qualità dello sperma. Se oltre ad essere giallo è anche maleodorante potrebbe essere il segno di un infezione del tratto urinario. Negli uomini giovani sono normali e per nulla preoccupanti piccole perdite uretrali mattutine..

Come si cura - Terapia

Oltre a parlarne con il medico possiamo provare a bere succo d'arancia ogni giorno e praticare uno sport, recenti studi sembrano dimostrare che funziona, in aggiunta al succo d'arancia possiamo anche assumere della vitamina C, essa sembra efficace nel proteggere lo sperma dalle tossine come il piombo e la nicotina, la dose giornaliera consigliata è di 500 milligrammi. Anche il calcio sembra avere degli effetti positivi sul liquido seminale, la dose giornaliera raccomandata è di 1000 milligrammi o in alternativa un litro di latte. Lo zinco invece sembra influire sulla quantità del liquido eiaculato, si consiglia di assumerne almeno 15 milligrammi giornalieri, esso è presente in buona quantità nel manzo magro, nella polpa di granchio e nelle ostriche. Sembrano migliorare la fertilità maschile anche l'uso dei boxer perchè tengono ad una temperatura più fresca i testicoli, peraltro già posizionati dalla natura esternamente al nostro corpo proprio per questo motivo.

note legali info