SPECT, tomografia computerizzata ad emissione di fotoni singoli

Che cos'è

spect La SPECT, tomografia computerizzata a emissione di fotoni singoli, è una tecnica moderna di immagini usata per la diagnostica in svariati organi, risulta particolarmente utile nello studio delle patologie a carico del sistema nervoso centrale. Questa tecnica è una tomografia computerizzata per emissione di un singolo fotone, cioè sfrutta una gamma camera o rilevatore a scintillazione la quale trasforma le radiazioni emesse dagli isotopi radioattivi somministrati al paziente in emissioni luminose. La gamma camera ruota intorno al paziente di 180° o 360° e si ferma per 30 secondi circa in 32 o 64 punti; dopodiché i dati raccolti in ogni punto vengono acquisiti da un elaboratore che ricostruisce l'immagine tomografica in diversi piani: frontale, sagittale e trasversale; cioè simile ad una TAC.

E un esame utile per informazioni sulle epilessie, sui tumori recidivi, sugli spasmi muscolari conseguenti ad una emorragia mengea, sui problemi vascolari cerebrali, sulle malattie del cervello come il morbo di Alzheimer e sulle schizofrenie. Grazie alla potente elaborazione delle immagini in 3D si possono facilmente sottrarre alcune strutture in modo da avere la sezione o l'organo da studiare perfettamente isolati dal contesto avendo anche un immagine roteabile su se stessa in modo da essere perfettamente studiabile.

Come si svolge

L'esame si svolge sostanzialmente come una TAC e di solito non necessita di preparazioni preliminari. Il pazente si stende sul lettino nella posizione detta dal medico a seconda della zona da esaminare e deve rimanere il più fermo possibile così da evitare che le immagini vengano sfocate. Prima che inizi l'esame di solito viene iniettato una piccola dose di tracciante.

Quando si fa e perché viene utilizzata

Come detto sopra viene usata in svariati campi, oltre a quelli citati è utilizzata per monitorare l'attività cerebrale e per confermare diagnosi di malattie sempre del sistema nervoso. E adatta a misurare i processi biochimici e biologici del cervello e di altri organi e quindi la loro funzionalità. E una delle indagini più accurate nella diagnosi delle malattie coronariche e quindi nell'infarto, nella demenza, nell'epilessia, nelle cardiopatie, nelle malattie del fegato e varie altre patologie a carico del cervello (morbo di Parkinson) e degli organi come anche l'evolversi di tumori.

Torna indietro alla lista degli esami

note legali info